Sezione video Pop up

Titolo del video

Diretto da —-

Titolo del video

Diretto da —-

Sezione sound-design

Access the Abbey Road Sound

The stunning acoustically treated rooms and exceptional monitoring at Abbey Road ensure we can deliver the best sonic experience for vinyl, digital and streaming.

Get your music mixed by the best in the industry. Abbey Road’s exceptional engineers have a diverse skill-set which allows them to work on a broad range of projects, from Brockhampton‘s Billboard number one album Iridescence and projects for Nick Cave, to the Oscar award-winning Spiderman: Into The Spider-Verse and Bohemian Rhapsody.

The stunning acoustically treated rooms and exceptional monitoring at Abbey Road ensure we can deliver the best sonic experience for vinyl, digital and streaming.

Access the Abbey Road Sound

The stunning acoustically treated rooms and exceptional monitoring at Abbey Road ensure we can deliver the best sonic experience for vinyl, digital and streaming.

Get your music mixed by the best in the industry. Abbey Road’s exceptional engineers have a diverse skill-set which allows them to work on a broad range of projects, from Brockhampton‘s Billboard number one album Iridescence and projects for Nick Cave, to the Oscar award-winning Spiderman: Into The Spider-Verse and Bohemian Rhapsody.

The stunning acoustically treated rooms and exceptional monitoring at Abbey Road ensure we can deliver the best sonic experience for vinyl, digital and streaming.

#

Slide

Slide Left
Lorem ipsum dolor sit amet consectetur adipiscing elit dolor

Slide

Slide Left
Lorem ipsum dolor sit amet consectetur adipiscing elit dolor
$

Slide

Slide Right
Lorem ipsum dolor sit amet consectetur adipiscing elit dolor

Slide

Slide Right
Lorem ipsum dolor sit amet consectetur adipiscing elit dolor
!

Slide

Slide Up
Lorem ipsum dolor sit amet consectetur adipiscing elit dolor

Slide

Slide Down
Lorem ipsum dolor sit amet consectetur adipiscing elit dolor

Scopri i componenti di lighthouse

Mattia

Creative Director at Company XYZ

Giorgia

Creative Director at Company XYZ

Giorgia R.

Creative Director at Company XYZ

Tobia

Creative Director at Company XYZ

Jack

Creative Director at Company XYZ

Francesco

Creative Director at Company XYZ

01. Coltivato nelle terre di Giorgione e del radicchio, cresciuto col pallone a spicchi sotto braccio,
mi sono trasferito a Milano per poter studiare contemporaneamente cinema e filosofia. Mi
hanno sempre incuriosito le reazioni delle persone di fronte a ciò che comunemente
chiamiamo “arte”, perciò ho scelto di laurearmi con una tesi di estetica. Conscio della fama
del laureato in materie umanistiche ho imparato a montare e a gestire una camera per non
essere un regista da poltrona. Ho sempre poco da dire, vorrei riuscire a far parlare il mondo
intorno a me. Adoro i tocchi alla Lubitsch, le stagioni di Bergman, le tele di Greenaway, le
chitarre col flanger e le barzellette sugli ornitorinchi.

02. Nata e cresciuta a nord di Milano. Fin da piccola ho mostrato chiari segni di insofferenza nel vivere in un comune periferico, così appena ho avuto l’opportunità di andare a studiare a Milano, ci sono andata, e ho iniziato a passare le mie giornate studiando architettura presso il liceo artistico della Fondazione Sacro Cuore. Ho iniziato a guardare film prima di andare a dormire, sognando di lavorare su un set. Una volta iniziati gli studi di cinema sono stata subito affascinata dalla parte organizzativa dell’universo cinematografico. Mi piace collaborare con il maggior numero di persone possibili e non provo timidezza nel conoscere gente nuova.

03. Giorgia Clio, nata e cresciuta nella periferia di Milano. Ho due nomi e due personalità che da sempre cerco di far convivere. La prima trova casa nell’ordine e nella precisione per i dettagli. A lei si deve la mia scelta di studiare architettura, gli abbinamenti cromatici della mia stanza e la cura con cui gestisco un’inquadratura. La seconda invece ama i punti di rottura, vive della suspense dei film di Hitchcock e dei colpi di scena di Fincher. Il montaggio è il mondo da cui provengo e lo considero anche la migliore scuola di regia esistente, nella quale mi sono specializzata gradualmente: dai video su youtube fino al mio primo film, grazie al quale ho vinto il premio come miglior cortometraggio alla scuola di cinema che ho frequentato. Amo il contrasto tra luce e buio, dalle candele di Caravaggio ai neon di Refn, l’espressività che si racchiude in un primo piano, tutti i cani ma soprattutto il mio. Non mi piace il disordine improduttivo e le giornate grigie in cui non piove.

04. Creato e formato nel melting pot culturale milanese, sono sempre stato interessato all’intrattenimento e ai metodi di comunicazione visivi. Sono entrato nel mondo del filmmaking quasi per sbaglio, in punta di piedi, ma con la voglia di riuscire a creare dei prodotti che siano la dimostrazione della mia creatività. Non mi piace fingere di essere più di ciò che sono e cerco sempre di essere il più schietto possibile. Il mio più grande desiderio? Capire se il finale di Inception sia un sogno o meno.

05. Nato a Milano ma esportato nel pavese sono cresciuto tra animali, piante e anziani che raccontano storie in dialetto. Ho sempre amato ascoltare storie: felici, tristi, divertenti e non. Quindi leggevo, leggevo e leggevo. Poi mi sono appassionato al rugby, e ci ho giocato fino ai 16 anni mentre proseguivo i miei studi da perito meccanico, fino a quando non ho deciso di suonare in un gruppo. Un album più tardi e un diploma dopo ho capito che non mi sarebbe bastato neanche questo. Eccomi mondo! Oggi sono un pittore, uno scrittore e via così, ogni giorno con un nuovo scopo fino a quando non ho capito cosa volevo. Pronti, partenza, via! Eccomi qua con una camera in mano finalmente in grado di coniugare tutto il mio essere; un impetuoso turbine deciso a raccontare storie attraverso la forza delle immagini, ossessionato dalle colonne sonore, amante della scrittura e desideroso di creare arte. Tutto questo con quel pizzico di meccanica che serve per cavarsela nei momenti più ostici dei set.

06. Sono Francesco, ovvero il fotografo e il più saggio (per età) del gruppo. Nato e cresciuto a Milano, ho un’enorme passione per il mondo dell’animazione e, nello specifico, dell’animazione in stop-motion. Adoro la cultura nipponica e amo collezionare qualsiasi oggetto che possa essere legato in qualche modo al mondo Giapponese. Ho messo in pratica l’arte della fotografia come freelance per gallerie d’arte, eventi sportivi e mi sono anche avventurato nell’universo still life con set fotografici di gioielli, prodotti di cosmetica e di cura personale. Scrivo da quando ne ho memoria e unendo questa mia inclinazione al disegno e alla grafica, ho partecipato alla stesura e all’illustrazione di alcuni libri per bambini.